Skip to content

16-22 Settembre 2010 – Settimana Europea della Mobilità Sostenibile

13 settembre 2010

In concomitanza con la Settimana europea della mobilità sostenibile, dal 16 al 22 settembre, si svolge Lombardia in bici.

Qui trovate tutte le informazioni.

Qui sotto un video promozionale. Vorrei sapere dove cacchio abita il tipo che va al lavoro in bici passando solo per piste ciclabili nei parchi e strade per nulla trafficate. Bah! La colonna sonora è dei Radici nel Cemento. Si intitola La Bicicletta ed è tratta dall’album Il Paese di Pulcinella.

Annunci

Il nostro viaggio su Everytrail

18 agosto 2010

Abbiamo inserito qualche foto nei vecchi post. Qualcuno ci aveva chiesto delle immagini mentre eravamo in viaggio. Purtroppo avremmo potuto farlo solo a Trento, per cui abbiamo deciso di rimandare tutto al nostro ritorno a casa.

Abbiamo poi caricato la traccia GPS della “nostra” Via Claudia Augusta su Every Trail. Potrete seguire la nostra pedalata sulla mappa e contemporaneamente vedere le immagini più belle del nostro viaggio.  Trovate tutto a questo link:
http://www.everytrail.com/view_trip.php?trip_id=761829

Treviso – Venezia

16 agosto 2010

arrivo a Venezia

Due sono gli stati d’animo che caratterizzano l’inizio di questa giornata : la voglia di arrivare alla meta e la consapevolezza che questo sarà l’ultimo giorno della  nostra avventura lungo la Via Claudia Augusta.
Lasciamo Treviso facendo tappa all’autolavaggio, per togliere il fango del Piave che rende le ruote pesanti.
Seguiamo il percorso indicato dalla guida lungo il Sile, ma una deviazione della pista ciclabile ci costringe a fare un percorso alternativo che scopriamo, ahinoi, essere un’anello.
Di cartelli della Via non se ne vede uno. Raggiungiamo Quarto d’Altino e decidiamo di andare a Venezia senza passare da Quarto, arrivo dell’antica arteria romana. pedaliamo lungo strade secondarie di campagna dino a Mestre. Arriviamo a Venezia passando per il ponte della Libertà. La città ci appare all’orizzonte elegante e stropicciata, con le cupole splendenti e le navi da crociera, la strada puzzolente e il mare. Arriviamo alla stazione Santa Lucia.  Il proposito di raggiungere piazza San Marco con le bici risulta irrealizzabile: troppa la gente tra i vicoli, poco il tempo che ci rimane prima di prendere il treno che ci riporterà a casa.

Distanza giornaliera: 67,71 km
Velocità media: 15,90 km/h
Velocità massima: 36,00 km/h
Distanza totale: 829 km

Valdobbiadene – Treviso

15 agosto 2010

Sole! La tappa di oggi parte con un saliscendi per le strade del prosecco. Seguiamo la variante difficoltosa lungo l’argine del Piave: mai opzione fu’ più infelice! Fango e tronchi d’albero caduti rendono impossibile proseguire su questo percorso.
Torniamo quindi sull’asfalto e arriviamo a Treviso senza l’ombra di un segnale della Via Claudia Augusta.

La bellissima città ci accoglie con l’iscrizione sulla porta di San Tommaso: “Il Signore protegga il tuo ingresso e la tua uscita”. Ottima la cena all’antico ristorante Beccherie che conclude in bellezza il nostro penultimo giorno di viaggio.

Distanza giornaliera: 59,22 km
Velocità media: 15,3 km/h
Velocità massima: 49,50 km/h
Distanza totale: 761 km

Grigno – Valdobbiadene

14 agosto 2010

Il sole splende in Valsugana!!!
Non e’ proprio cosi’ ma ci siamo stufati di iniziare i post con nuvole e pioggia. La verita’ e’ che dei timidi raggi di luce filtrano a illuminare la ciclabile del Brenta che seguiamo fino a Primolano, per poi deviare alla volta del passo Rolle. Arriviamo a Feltre, dove ci fermiamo per un pranzo veloce e per fare due passi in piazza Maggiore.

Riprendiamo la Via Claudia Augusta sotto una pioggia battente. Decidiamo di percorrere la variante della valle del Piave. Se vi dovesse capitare di pedalare da queste parti non scegliete la strada per Vas e Segusino: la galleria non e’ consigliabile, soprattutto se l’impianto di illuminazione non funziona!
Arriviamo a Valdobbiadene. La pioggia non molla ma ormai siamo all’agriturismo Roccat, che ci sentiamo di consigliare per la bella struttura e per la grande cortesia dei propietari. Cena alla trattoria “alla Cima” dove ci siamo goduti dell’ottima carne alla griglia e una meravigliosa vista sulla Marca Trevigiana.

Distanza giornaliera: 77,69 km
Velocità media: 14,9 km/h
Velocità massima: 43,0 km/h
Distanza totale: 702 km

Trento – Grigno

13 agosto 2010

Trento ci sveglia col rumore di scrosci di pioggia. Temporeggiamo visitando il Duomo e facendo controllare la bici di Andrea dal ciclista. Il primo tratto, fino a Pergine, come suggerito dalla guida, lo facciamo in treno perché non c’è (ancora) una pista ciclabile e l’alternativa su strada e’ molto trafficata.
Nel frattempo la situazione meteo non e’ migliorata e pedaliamo sotto una pioggia battente fino a Caldonazzo. Qui ci “arrendiamo” a una pizza calda con birra.

Nel pomeriggio la pioggia diminuisce e continuiamo a pedalare lungo la Via del Brenta che ci ha piacevolmente colpito per la presenza lungo il percorso di bicigrill: vere e proprie aree di sosta attrezzate per i ciclisti.
Ma il nostro stupore ha raggiunto i massimi livelli quando abbiamo visto, parcheggiato in un prato, un autentico pullman a due piani inglese! Ma che cavolo ci fa qui???

Giungiamo a Grigno per la notte: camere singole su due piani diversi in un edificio deserto e cadente e’ quello che ci offre l’hotel Conca d’oro. Prendere o lasciare. Per andare dove? Prendiamo e dormiamo.

Distanza giornaliera: 52,45 km
Velocità media: 16,51 km/h
Velocità massima: 41,05 km/h
Distanza totale: 624 km

Bolzano – Trento

12 agosto 2010

Lasciamo Bolzano con un cielo carico di pioggia e prendiamo la ciclabile dell’Adige. Il corso d’acqua sembra il fiume di cioccolato di Willy Wonka.

Dopo qualche chilometro il sole illumina le viti e i meli che ci accompagnano fino a Trento.

Visitiamo il castello del Buon Consiglio che ospita all’interno delle sue meravigliose sale una mostra sul vetro di murano nella storia. La citta’ e’ uno splendore! Forse la piu’ bella che abbiamo visto lungo la Via Claudia Augusta.
Cena trentina innaffiata da buon vino per concludere in bellezza questa giornata cosi’ meravigliosamente leggera.

Distanza giornaliera: 67,78 km
Velocità media: 19,81 km/h
Velocità massima: 34,81 km/h
Distanza totale: 571 km